Intestino irritato

Con intestino irritabile si intende in realtà la sindrome da colon irritabile, un tipo di malattia psicosomatica molto diffusa nei paesi occidentali. Il colon infatti è una parte dell’intestino da cui transitano gli alimenti diretti poi verso il retto.

Nella sindrome da intestino irritabile il muscolo che deve spostare gli alimenti ha delle contrazioni anomale che provocano dolori e crampi. Inoltre il cibo non riesce ad essere digerito correttamente nell’intestino e quindi genera gas che provocano sintomi fastidiosi come gonfiore, flatulenza, spesso associati a stipsi oppure diarrea.

L’intestino irritabile è molto frequente fra le donne. Pare infatti che i cambiamenti ormonali del corpo femminile provochino alterazioni anche all’apparato gastro-intestinale.
Purtroppo per l’intestino irritabile non si conoscono né le cause certe, né una terapia specifica.
Chi ne soffre si rivolge in alcuni casi al medico, ma molte volte ricorre per propria iniziativa a vari rimedi per cercare di curarne i sintomi.

È comunque ormai riconosciuto da tutti che tra le cause principali vi siano lo stress e l’ansia.
Un fatto curioso è che nella gran parte dei paesi del sud-est asiatico questo tipo di malattia non esista. Si pensa quindi che anche l’alimentazione possa essere un fattore determinante per questa sindrome. C’è chi sostiene che il grande uso che nella cucina orientale si fa- di curcuma (una pianta che essiccata e tritata viene molto usata per il curry e in generale come spezia per insaporire i cibi) prevenga i sintomi del colon irritabile. Questa è una tesi non ancora dimostrata.
In ogni caso controllare l’alimentazione è sicuramente consigliabile perché se si mangia male o si mangiano le cose sbagliate i sintomi sicuramente si acuiscono.

La medicina orientale comunque rivolge molta attenzione alla zona addominale perché considerata centrale nel corpo umano. Con varie pratiche diverse ma al tempo stesso molto simili, come lo shiatsu, lo yoga, e vari tipi di massaggi la medicina orientale viene ad intervenire sui chakra, ovvero sui punti vitali del corpo attraverso cui deve passare l’energia che permette al sistema endocrino di funzionare correttamente.

Dalla medicina e dalla cultura orientale dovremmo imparare anche noi occidentali a capire l’importanza dell’armonia tra il corpo e la mente: cercare di eliminare ansia e stress sarebbe sicuramente una cura efficace per il nostro intestino irritabile.