Come comportarsi?

Per capire bene cosa si intenda per sindrome da colon irritabile è utile anche avere una chiara visione di come si presentino l’intestino e il colon (che è appunto una parte dell’intestino).

colon irritabile

In generale la sindrome da intestino irritabile è una disfunzione del sistema gastrointestinale che purtroppo non ha ancora una causa specifica e non è nemmeno direttamente attribuibile all’alimentazione, anche se una cattiva alimentazione ne è una concausa. Sempre di più sono le tesi che attribuiscono allo stress una delle principali cause di questa sindrome che si può quasi definire una malattia psicosomatica.

È comunque un fatto interessante che questa sindrome interessi circa il 20% della popolazione nei paesi occidentali, mentre sia assolutamente sconosciuta in gran parte dei paesi asiatici.
Si pensa che il grande uso che si fa di curcuma (un particolare tipo di pianta che, seccata e tritata, è tra le principali componenti del curry) aiuti a prevenire la comparsa di questa sindrome.

In ogni caso è chiaro che oltre allo stress anche l’alimentazione è chiamata parte in causa per il manifestarsi del colon irritabile. Ci sono infatti certi alimenti che è consigliabile evitare perché provocano la formazione di gas intestinali e sono difficilmente digeribili.

Per curare il colon irritabile ci sono varie metodologie e prima di tutto va migliorato lo stile di vita nel senso che bisogna ridurre lo stress. È infatti dimostrato che soprattutto le persone ansiose e stressate soffrono di questa sindrome.
Va poi data particolare attenzione all’alimentazione, verificando prima di tutto di non avere delle intolleranze alimentari, ad esempio ai latticini o al glutine. A volte infatti si pensa di soffrire di colon irritabile, quando in realtà bisogna evitare determinati alimenti.
Per chi soffre di irritabilità dell’intestino è consigliabile fare movimento, camminare, nuotare, correre. Il movimento aiuta a disintossicarsi, a eliminare lo stress, a digerire, migliorando il transito intestinale e la salute del colon.
La maggior parte delle persone che soffrono di colon irritabile hanno un transito intestinale irregolare e quindi spesso viene loro consigliato di riequilibrare la flora batterica con fermenti lattici e con fibre per migliorare e regolarizzare il transito intestinale.
Per contrastare questo fastidio si può fare ricorso a massaggi e trattamenti come l’osteopatia, lo shiatsu e le varie discipline di origine orientale che intervengono sui punti energetici e sul sistema linfatico.