Alimentazione corretta

Controllare l’alimentazione è sicuramente un rimedio efficace che può alleviare i fastidiosi sintomi del colon irritabile.
Ci sono alcune regole fondamentali che valgono anche per coloro che non hanno questo disturbo.
Mangiare lentamente serve ad agevolare la digestione del cibo ingerito. Aiuta inoltre ad avere un maggiore senso di sazietà ed evitare quindi di mangiare troppo.
Bisogna bere molta acqua e preferibilmente lontano dai pasti. Da evitare invece le bevande gassate e la birra. Anche la frutta è meglio mangiarla lontano dai pasti. Vanno evitati i cibi ricchi di grassi e di zuccheri. Ci sono alcuni cibi che formano gas e che è meglio evitare nei periodi in cui il colon è irritato e che vanno assunti con moderazione nei periodi in cui si sta meglio: cipolle, cavoli, cavolfiori, rape, verze, legumi e minestrone di verdura.
Ci sono alcuni cibi che essendo frullati sono ricchi di aria e quindi provocano gonfiore, per esempio frappé, mousse, panna montata.
Anche masticare il chewing gum provoca la formazione di aria e quindi gonfiore nello stomaco.

alimentazione colon irritabile

L’alimentazione può variare per chi soffre di colon irritabile con diarrea.
In questo caso è meglio evitare i cereali integrali e preferire quelli secchi, come cracker, biscotti secchi, marmellate, fette biscottate, ecc.
Evitare i condimenti e le farciture grasse e cremose.
Come verdure per chi soffre di diarrea sono consigliate le carote e le patate, meglio se lessate o al vapore.
Di frutta vanno bene banane, mele e spremute di agrumi.

Per chi invece con il colon irritabile soffre di stitichezza è meglio seguire un’alimentazione che faciliti il transito e la regolarità intestinale. Alcuni alimenti potranno dare gonfiore i primi giorni, ma poi il fisico si adeguerà.
Come verdure si consigliano carote, pomodori, insalata, carciofi, sedano, spinaci, finocchi, asparagi, catalogne, peperone.
Come frutta si possono mangiare mele, pere, agrumi vari, kiwi, melone, anguria, fragole, pesche.
Se non si è intolleranti ai latticini lo yogurt intero è un ottimo ristabilizzatore della flora batterica ed un aiuto per il transito intestinale.

Un ulteriore aiuto può essere dato dai semi di lino e dai semi di psyllium (pianta officinale).